--------------------http://lecerveau.mcgill.ca/intermediaire.php http://www.lamassoneria.it/ --http://howtheworldreallyworks.info/

Psicov --- Psicologia dei Comportamenti Violenti. -- -- Violent Behavior Psychology

Sito dell'Associazione Italiana per lo Studio e Ricerca sui Comportamenti Violenti -CRCV- Italy. ---------- Violent Behavior and Prevention Research Center - VBRC -Au-- Lorenzi Alfredo, Neurobiol, Neurosc.Human Behavior Biosincr - Basil--Davis CA -- Karin Hofmann, Phd Aggressive Behavior--Au

Bossetti e il dilemma del Dna: un indizio non fa una prova.

E' vero. Il dna sui leggins di Yara è di Bossetti. Quindi, caso chiuso?
Vediamo. Il Dna nucleare è sufficiente per determinare l'appartenenza del profilo a un'unica persona? Si e no. Perché occorre tener conto che l'analisi della sequenza dei nucleotidi del Dna viene eseguita solo su un numero delimitato di punti (loci), non su tutto il Dna. In particolare, per le differenze, sono interessanti realmente solo le zone dette mute, cioè un numero ri ripetizioni elevate di sequenze di basi che non sono espresse, non originano alcun carattere, non codificano alcun prodotto proteico e proprio per questo sono spesso fondamentali.
Inoltre, è bene sapere che spesso per ottenere il risultato del profilo, si usa una euristica, basata su un programma di computer (anche per lo studio del genoma umano si fa uso di potenti elaboratori con software specifici).
Questo può portare a risultati amplificati di alcune sequenze e spostare il risultato rispetto alla elettroforesi in campo dipolo a gel, che è l'unica, specie se non si segue la Pcr (amplificazione del materiale) a dare una sicurezza sul campo.

Ma diciamo che si può asserire che il Dna di Bossetti si trova su Yara, sui suoi indumenti a quanto se ne sa e non risulta da tracce di sperma. Questo ha fatto dire che lo scopo dell'aggressione non era di tipo sessuale ma naturalmente si tratta di una applicazione euristica del pensiero. 
Infatti solo una attenta valutazione del modus operandi e di tutte le altre informazioni certe sul caso, possiamo fare un profilo della personalità dell'offender e anche della vittima.

Altro punto: quanti Dna sono stati ritrovati su Yara? Almeno altri tre, oltre quello di Bossetti. Quindi, se è vero che Bossetti non sa spiegare come sia finito il suo Dna su Yara, è anche vero che restano altre tre, ma forse credo anche 6 altre persone che dovrebbero essere con conosciute e spiegare perché il loro Dna si trova su Yara, come quello di Bossetti.

Guardate che questo è un punto fondamentale per il processo. Infatti se è vero che il Dna nucleare identifica Bossetti, è anche parimenti vero che anche gli altri Dna sono un indizio altrettanto valido.

Poi, mancano le informazioni di contesto e si è cercato, a mio avviso non riuscendoci a :
Provare che i rapporti tra i coniugi Bossetti non erano lisci, con tradimenti della moglie. (questo avrebbe causato una frustrazione sessuale di Bossetti);

che Bossetti faceva le lampade nella precedente sede, perché era in contatto con Yara, cosa del tutto improbabile,

che il furgone bianco era di Bossetti, filmato che è stato solo divulgativo, se non una caporetto per la giustizia,

le ricerche di ragazzine con fiche depilate sul pc di casa Bossetti, non è una prova in nessun senso, e come indizio, se provato, vale meno di una cicca,

che Bossetti avrebbe tentato di sfuggire durante le fasi dell'arresto, quando tutti abbiamo visto perfettamente che reazioni ha avuto e che popò di operazione è stata fatta per arrestare il presunto criminale, subito dopo messaggiato dal ministro Alfano e indicato quale arresto del colpevole.

In altre parole, il Dna non è da solo una prova ma è un indizio come tanti altri, certo e importante ma deve essere univoco, corroborato da altri indizi o meglio, da prove, le tanto sbandierate da tutti e vituperate prove.
E qui, nel caso Yara, di prove, realmente convincenti, non ce ne sono.


Su Rol, una riflessione breve.

Rol, un uomo particolare, non un mago, né un colto e raffinato intellettuale,

controllo dei sintomi della fibromialgia con cannabis e psilocibina.

La cannabis contiene una ventina di sostanze psicotrope, ma solamente un paio

Ultime note sul file Orlandi

E' un ultimo riepilogo, praticamente a richiesta, per quei pochi in aggiunta che

Chi l'ha visto è da anni un programma che non fa servizio pubblico

Una conduzione, quella del Cavaliere del Lavoro Patrizia Sciarelli, in linea con

Ancora sulla pedofilia nella chiesa cattolica e il non cambiamento del Vaticano.

Don Mauro Inzoli, il carismatico prete di Comunione e Liberazione, è stato condannato a 4 anni e 9 mesi per violenza sessuale. La sentenza è stata pronunciata mercoledì, dopo due ore e mezza di camera di consiglio, dal gup di Cremona, Letizia Platè. Il procuratore Roberto di Martino aveva

Chi era o erano il o i mostri di Firenze e che aspetto aveva o avevano?

Quando si parla del mostro, si pensa a qualcosa di minaccioso e di terrifico, una specie di orco, quello delle fiabe, il personaggio cattivo che mangia i bambini.
Ma le cose vanno realmente in questo modo?
Vediamo un pochettino.
I serial killer sono personaggi dotati di una follia molto sottile, sono intelligenti

Lavoro nei servizi pubblici a scadenza programmata

Si sente tanto parlare di reddito di cittadinanza,salari d'ingresso, vaucher, punti premi, banche del tempo, del lavoro, delle file etc. 
Insomma, siamo a riferirci a metodi che presuppongono una condivisione di

Usiamo solo il 10% del cervello? No!

E' una storia che sentiamo ripeterci da decine di anni, da scienziati e divulgatori, Piero Angela incluso. Usiamo veramente solo una parte delle nostre capacità cerebrali o mentali?
La domanda per un neuroscienziato si pone in questi termini, almeno teoricamente: per quale astruso meccanismo evolutivo, il cervello umano sarebbe stato così tremendamente sviluppato da consentire il  soggiogamento di tutto il pianeta, usandone solo una piccola parte?

Ancora sul Caso Yara Bossetti, i nostri dubbi si amplificano.

14 Gennaio 2017, riprendo per la quarta volta ilcaso Yara, con dubbi granitici.

Ultima sessione di studio sul caso Sollecito Amanda

Siamo all'ultimo incontro di questi tre, per tre ore parleremo e ci confronteremo sul casonei suoi aspetti conclusivi, sempre tenedoci ben distanti dal prenndere posizioni di qualsiasi parte, meno che mai di tipo giuridico, ché nessuno di noi puo sostenere, provenendo da studi medici e scientifici.

A case study: autoerotic asphyxiation (AEA) by A. Lorenzi, author.

Al solito, stampa e tv parlano di un fatto di morte in termini molto distaccati e asettici, senza mai mostrare una sola immagine reale. Pensate alle migliaia di bambini sotto i 15 anni uccisi in Medio oriente negli ultimi dieci anni (sono più di ottantamila, per lacronaca): ne avete mai visto uno, straziato in pezzi di carne sanguinolenti, a cuocere sotto il sole?

Ma nemmeno nel caso di personagi famosi, sportivi, cantanti, musicisti, attori, si mostra uno straccio di foto reale del morto o della morta.
Per chi deve studiare le casistiche di morte violenta, anche il caso di David Carradine, attore super famoso nel mondo, rappresenta un momento di verità sia per lo studioso che per l'uomo.
Il modo in cui Carradine è morto non è che una forma delle tante modaliotà per

Le accuse sono fondate, si basano su fatti seri. Luigi Cancrini, psichiatra, 10 maggio 2007

"Ho letto i documenti, mi sembra che il comportamento della procura sia giustificato. Le accuse sono fondate, si basano su fatti seri". 
Luigi Cancrini, psichiatra, 10 maggio 2007 (sul caso Rignano, cioè false accuse maestre asilo Olga Rovere), finito con assoluzione per insussistenza dei fatti.
"Siamo di fronte a comportamenti di gravità inaudita: gli atti non mi esimono tuttavia dal

Ancora sul caso Sollecito Amanda, il ruolo dei soliti personaggi

Abbiamo sempre sottolineato che la stampa e i media erano subito entrati a capo fitto sul caso Amanda Sollecito, mostrando in ripetizione le immagini dei due fidanzatini mentre si baciavano delicatamente, nei pressi della casa del delitto, durante l'irruzione della polizia, accennando a comportamenti disinibiti e anche sfrenati, con rapporti

10 Disturbi mentali Trasmessi Spiritualmente

Come ho imparato a conoscere centinaia di maestri spirituali e migliaia di praticanti spirituali attraverso il mio lavoro e viaggi, sono rimasto colpito dal modo in cui le nostre viste spirituali, prospettive ed esperienze diventano allo stesso modo "contagiato" con "contaminanti concettuali" - che comprende un rapporto confuso e immatura a principi spirituali complesse può sembrare invisibile e insidiosa come una malattia sessualmente trasmessa

19 Dic. 2016.Virginia Raggi sta per essere avvisata di indagine. Pronti a chiederle 150 mila euri per danno immagine.

19 Dic 2016 E' strano che ancora non sia accaduto, forse si attende qualche ammissione o gola profonda, ma è certo che entro alcune settimane la nostra

Il NO vince con 3 punti di scarto.

Il NO vince con 3 punti di scarto. Tutto cambia e tutto resta.

L'uomo non è un nobile selvaggio, è piuttosto un ignobile selvaggio.

"L'uomo non è un nobile selvaggio, è piuttosto un ignobile selvaggio. E' irrazionale, brutale, debole, sciocco, incapace di essere obiettivo verso qualunque cosa che coinvolga i propri

Perché SU Trump non hanno detto una sola verità?

Lo scrivo su questo blog, a giochi elettorali finiti, perché si tratta di una operazione mediatica di televisioni e giornali (ma non dei bloggers), che ha riguardato tutto l'occidente, e quindi anche qui da noi. Insomma, se si andava in giro per l'america da inizio del 2016, si poteva cogliere il clima

Grande successo: Il gioco del rispetto e Se fossi te, in cui i bambini devono scambiarsi i vestiti, spogliarsi, menzionare e toccare le parti genitali gli uni degli altri, previa assistenza delle maestre. è stato eliminato, almeno per ora...

Alcune realtà locale, spesso di area progressista e cattolica (il vecchio cattocomunismo d'accatto), stanno cercando di promuovere già alle scuole materne e all'asilo, programmi volti al problema dell'interculturalità e per superare stereotipi e pregiudizi (del tipo, faccio un esempio: gli zingari sono ladri eccetera). Insomma, si cerca di favorire la tolleranza e adattamento delle future genie, al fatto che le famiglie sono spesso miste e intrecciate culturalmente, senza considerare le famiglie allargate, vanto di tanta sinistra progressista (e qui con scorno della chiesa), che spesso hanno ispirato molte

Archivio blog